lunedì 23 febbraio 2015

Un rifiuto e un desiderio.

E' solo qualcuno che ti assomiglia. Sotto la luce. Non così vicino da diventare una vibrazione per il mio corpicino di ossa a stantuffo. Rifiuto tutta questa idiozia, questa "leggerezza del tuo essere" declinata con le banalità delle banane banaline, quelle piccole al cioccolato. Desidero. Mi spiace solo di questo. Desidero! Cosa? Che avrei voluto condividere questo tesoro con te. Davvero, tra tutti, più di tutti avrei voluto con te. Tutto questo che ora mi cade addosso e mi fa tremare come una fogliolina in cima alle scale. Eri la prima a custodire questo segreto e ne hai fatto uno scontrino da conservare in una scatola di chissà che materiale che aprirai solo per sorridere. Mi pare davvero di buttare i vetri nel camino...


Tutti i disegni, le immagini e gli scritti (eccetto alcuni indicati nelle tag) su questo blog sono di proprietà di Gianmarco De Chiara (2008-2015)