domenica 10 novembre 2013

Rompetemi i denti.

Sai, certe volte vorrei piangere, ma qualche aria di giacche avariate mi blocca. Le mosse sceme dei pagliacci gravitanti nello spazio dei miei stivali restano senza verbo. Nel mio mare di cose ogni tanto vorrei avere il tempo di respirare, stendermi sul letto e pensare, ma mi sono detto no. Tante volte. Tante volte mi sono imposto di non pensarci. Non adesso. Non ancora. 

"E ora vorrei che qualcuno mi spiegasse come mai ogni volta che penso a lei, e immagino mi parli, ha il volto fisso e idiota della sua foto 30x40 che ho appeso ai piedi del mio letto..."


Tutti i disegni, le immagini e gli scritti (eccetto alcuni indicati nelle tag) su questo blog sono di proprietà di Gianmarco De Chiara (2008-2015)